News

Medicina dello sport: Nuovo protocollo per l’idoneità e la ripresa all’attività sportiva post Covid-19

11 Gen 2021

Il Poliambulatorio privato – Punto prelievo Punto Medico S.r.l. come centro impegnato nel servizio di Medicina dello Sport, si adegua al nuovo protocollo stilato dalla Federazione Medico Sportivo Italiana (FMSI), e alla circolare del Ministero della Salute emanata il 13/01/2021 in accordo con i Medici specialisti in Medicina dello Sport operanti all’interno della struttura sanitaria.

In conseguenza all’ondata epidemiologica che ha colpito il nostro Paese, la FMSI ha revisionato il proprio protocollo di idoneità e ripresa all’attività sportiva agonistica in atleti non professionisti Covid-19 positivi guariti e in atleti con sintomi suggestivi per Covid-19 in assenza di diagnosi da Sars-COV-2.

Il documento è stato elaborato sulla base delle più aggiornate evidenze medico-scientifiche in relazione alle conoscenze e ai follow-up in merito all’infezione da Sars-COV-2. Nella valutazione degli atleti che sono guariti dalla malattia è indispensabile considerare le possibili conseguenze della stessa su organi ed apparati, tenendo presenti anche gli effetti del decondizionamento secondario al periodo di convalescenza. La nuova procedura, quindi, è richiesta per permettere al medico dello sport di valutare accuratamente la condizione dell’atleta e di integrare con specifici approfondimenti diagnostici.

Il protocollo prevede che, tutti gli atleti al momento della visita medica finalizzata al rilascio del certificato di idoneità alla pratica dello sport agonistico, dovranno impegnarsi a comunicare una eventuale positività al Covid-19 (anche in assenza di sintomi) o del sopraggiungere di sintomatologia riferibile al Covid-19, successivamente alla visita. allegato A 

Qualora l’infezione da Sars-COV-2 sopraggiunga in corso di validità della certificazione di idoneità alla pratica dello sport agonistico, oppure l’atleta manifesti una sintomatologia suggestiva di Sars-COV-2 dopo la data di rilascio della certificazione di idoneità; l’atleta è tenuto ad informare -oltre che il proprio Medico di Medicina Generale o il Pediatra di Libera Scelta- il Medico Sociale (ove presente) della Società / Federazione Sportiva Nazionale / Ente di Promozione Sportiva / Disciplina Sportiva Associata. Ad avvenuta guarigione, l’atleta è incaricato di informare il Medico Specialista in Medicina dello Sport o la Struttura di Medicina dello Sport, tramite apposito modulo allegato denominato “Allegato B” (da conservare in copia nella scheda valutativa dell’atleta). allegato B

Per maggiori informazioni e dettagli potete prendere visione della circolare del Ministero della Salute del 13/01/2021 per l’idoneità e la ripresa all’attività sportiva agonistica in atleti non professionisti post COVID-19 visionabile al Link:

http://www.sport.governo.it/media/2422/circolare-idoneita-sportiva-np-covid-13-1-20.pdf